comunicazioni

Per destinare il cinque per mille. Segnaliamo che abbiamo creato l’Associazione don Giacomo Tantardini onlus, gemella della prima (che però onlus non è).

Anch’essa è destinata a diffondere “Chi prega si salva”, ma solo e soltanto a livello totalmente gratuito e, all’occorrenza, per qualche piccola opera di carità.

In realtà volevamo creare solo una onlus, senza dar vita a duplicati che potrebbero confondere.

Ma c’era il problema che le onlus non possono fare attività commerciale. E anche una donazione liberale, se legata in qualche modo a uno scambio di beni, può essere considerata una vendita occulta. Da qui la necessità di un’ Associazione dalle caratteristiche commerciali.

La onlus, però, può ricevere il 5 per 1000. Motivo più che valido per crearne un ad hoc, immaginando che i lettori del nostro sito, o almeno buona parte di essi, possa accogliere con favore il suggerimento di devolvere il 5 per mille a un’Associazione che ha come scopo principale la diffusione di “Chi prega si salva”.

Per destinare il 5 per mille all’Associazione don Giacomo Tantardini onlus basta firmare il primo dei sei spazi previsti nella modulistica (CU o 730 o Unico) ed aggiungere il codice fiscale dell’Associazione, cioè:

97943160586