Articoli

Pubblichiamo alcune lettere pervenute in questi giorni. Una riprende quanto già pubblicato, altre son del tutto nuove. Un po’ lunghe per metterle tutte, pubblichiamo solo stralci.

[…] la ringrazio sentitamente delle sue parole e voglio ringraziare l’amico di don Giacomo per le copie del libretto “ Chi prega si salva” che mi sono già arrivate ieri sera e che diffonderò.

Certamente vi ricordo nelle mie preghiere e sono certo che il Signore benedice la vostra opera e vi sarà accanto per diffonderla sempre più. Vi assicuro anche la mia preghiera a San Riccardo, anche se ora non sono più a Trivolzio, ma cerco di ritornare spesso a pregarlo. Oggi continuo la mia missione sacerdotale, fino a quando la salute me lo permetterà,  in una piccola parrocchia della periferia di Pavia che era senza sacerdote, e conservo nel mio cuore tutti i bei ricordi dei miei 25 anni a Trivolzio accanto a San Riccardo.

La settimana scorsa mi hanno chiesto una testimonianza per la beatificazione di Mons. Giussani.  Sono stato in Curia a Milano ed ho detto i miei ricordi sugli incontri con Mons. Giussani quando veniva a Trivolzio a celebrar la S. Messa. Nei miei 25 anni sono passati tanti sacerdoti, Vescovi, Cardinali, ma  sono tre i sacerdoti che mi hanno commosso vedendoli celebrare la S. Messa davanti alle spoglie di san Riccardo: mons. Giussani, don Giacomo e Padre Aldo. Spero che presto anche don Giacomo possa essere proposto dalla Chiesa modello – santo a tutti noi. I miei incontro con don Giacomo sono stati momenti che mi hanno tanto aiuto, coraggio e forza per il mio ministero sacerdotale.  Parlare con don Giacomo, vederlo celebrare si sentiva di avere davanti una vera persona di Dio, la sua convinzione di quello che diceva e faceva traspariva subito e trasmetteva Dio a chi lo ascoltava.

Vi sono vicino nella vostra opera e vi auguro di continuare con tanto entusiasmo e fiducia e spero anche che presto possiate iniziare il cammino verso la beatificazione di don Giacomo.

Grazie ancora dei libretti e ricordiamoci al Signore.

   Don Angelo Beretta

Parrocchia di Santa Maria della Scala-Pavia

 

Sono responsabile della catechesi in un ambiente svantaggiato, mi piacerebbe avere diverse copie dell’opuscolo di don Tantardini, che è un prezioso riassunto di grande chiarezza. Cosa devo fare per averne alcune copie nella versione francese?
Grazie in anticipo per l’informazione.

Suor Marie Ferréol

 

Spett./le Associazione […] faccio presente che ho conosciuto don Giacomo Tantardini nell’ottobre 1975 a Napoli […] a tutt’oggi lo invoco nelle mie preghiere al pari di don Luigi Giussani anch’egli conosciuto nella successiva venuta napoletana. Ritengo di aver conosciuto due Santi
sacerdoti e sono felicissimo che esista questa associazione, cordiali
saluti Liberato De Gregorio

De Gregorio Liberato

Massa Lubrense (NA)